Ventone a Dervio ma "e' tutto un bluff"  
In occasione della quinta tappa del CVL2022 prevista presso la sede di Orza scuola vela SSD un bel ventone da nord ostacola le flotte del basso lago nella loro risalita. Stefano Dalle Donne al comando di Cat Maz D772 riferirà in seguito di aver risalito con grande difficoltà il ramo comasco e c’e’ da crederci visto le belle ochette del canale di Dervio. Ci si aspettava dunque una giornata di ventone ma qualcuno ha visto il “margniffo” che se la rideva sotto i baffi. “Conosco il Lario in lungo e in largo e so che queste situazioni nel periodo estivo portano spesso a grandi mollane” cosi uno dei decani del campionato ha riferito al nostro intervistatore. Pochi sarebbero disposti a crederlo ma neanche a farlo apposta al segnale di avviso previsto per le 13:00 posticipato per problemi tecnici mezz’ora dopa il ventone cala lasciando una brezzolina gradevole nella temperatura che nel proseguo via via scema. Poco male la prontezza di spirito del nostro abile condottiero e Ufficiale di Regata Fernando Del Parigi arriva a salvare la prova sfruttando appieno la normativa altura che gli permette di prendere i tempi sulla boa di bolina e portare in cascina la prova sebbene non propriamente di Suo gradimento. Saper portare la barca con quelle ariette non e’ cosa da tutti ma la flotta dimostra anche in questa occasione di mantenere saldi i nervi anche quando in occasione dell’arrivo una mollana unita ad una bella corrente contraria allontana dalla linea di arrivo un paio di imbarcazioni. La prospettiva di avviarsi a motore per affrontare la serata a base di salamelle e arrosticini fa perdere ogni rimostranza. Un bel bagno ristorato e via a rimettersi in sesto per le premiazioni di giornata. Ad avere la meglio sulla flotta i ragazzi di Neghene’ che nello spint finale sotto asimmetrico bagnano il naso a tutti quanti. Le ragazze di Bruschetta Guastafeste non mollano e con determinazione si portano a casa il secondo gradino del podio. A chiudere Fantaghiro’ che per l’occasione si perde il suo timoniere ma Tomaso Gariboldi non sta certo a piangersi addosso. Presa in mano la situazione e timone dimostra ancora una volta che e’ la testa che fa la differenza in regata. Bravo Tomaso! Gherardo Emilio Rabner su Nani RS21 ITA 124 sempre molto impegnato appena gli e’ possibile partecipa alle regate con grande impegno e determinazione. Bravo anche Te Emilio. Vorremmo che Ti facessi vedere anche in occasione delle nostre belle adunate serali. Anche in questo caso il padrone di casa Duccio Tirrito non si e’ smentito. “Aveva fretta di farmi fare le premiazioni” riferisce il responsabile di flotta Enea Beretta “perche aveva in mente di dare inizio alla serata come si deve e non voleva escludere in questo modo nessuno”. Una serata spensierata in compagnia di vecchi e nuovi Amici gustando le prelibatezze dei cuochi impegnati sino alle prime ore del mattino a cuocere di tutto. E se a mangiare nessuno e’ stato indietro anche nel bere non s’e’ fatto di meno dal momento che tutti si sono fermati a dormire nelle foresteria e chi non aveva prenotato nelle proprie barche o camper. Insomma come riferito una bella serata che qualcuno ha completato con il classico bagno di mezzanotte. Niente pericolo di congestione con acqua a 29 °C mai vista in tanti anni! Se la regata di Sabato non e’ stata delle migliori Domenica e’ stata a dir poco fantastica. Bella breva da subito di intensità di poco inferiore ai nove nodi e sufficientemente stabile di direzione. Ben tre le prove portate a termine “senza interferenza alcuna”. In occasione della pre-partenza della terza prova e’ venuto a trovarci un caro Amico portandosi a se un magnifico FUN . Stiamo parlando di Thersandre IV dell’Armatore Sergio Brivio. Tutta la flotta stima Sergio per i suoi trascorsi in classe IOR ma ancora di piu per la sua capacità di discorrere amabilmente e con eleganza di tutto cio’ che ha che fare con la vela. Dal momento che la barca dispone di regolare certificato di rating ORC e l’armatore e suo fido prodiere erano in regola con documenti e tesseramento sono stati caldamente invitati a prendere posto nella competizione. “Saluto e ringrazio gli Amici del Campionato Velico del Lario per il segno di reciproca simpatia manifestato con l’invito a partecipare alla regata mentre ero semplicemente a passeggio. A presto insieme… ma non in modo simbolico” cosi fa sapere Sergio a tutta la flotta. In questo link le foto della regata di sabato e qui il video di Domenica realizzato dal nostro fotografo ufficiale Cari saluti e buone ferire a tutti. Ricordatevi che il 3 e 4 di Settembre si ricomincia a Domaso a cura di YCD poi il 17/18 sempre di Settembre a Colico con GEAS NBC.
Segreteria CVL2022


[ commenta ] ( 1 visita )   |  permalink  |   ( 3.7 / 27 )

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> Ultima>>