Buona la seconda di campionato in occasione del trofeo Grassi di Mandello. 
Sessantotto Atleti hanno preso parte al trofeo Grassi concomitante alla 2° tappa del Campionato Velico del Lario ORC presso la locale sezione della Lega Navale Italiana di Mandello del Lario nella giornata di Sabato scorso. La partenza inizialmente prevista per le ore 13:00 di Sabato e’ stata posticipata dal Comitato di Regata presieduto dal Giudice federale Sig. Lorenzo Crippa e dal CRO Sig. Cesare Fietta, di 3 ore in attesa che le condizioni del vento diventassero utili per dare corso ad una regata regolare. La prima barca giunta sulla linea di arrivo in 58 min e 36 sec. su percorso ridotto ad un solo giro e’ stata ITA 225 Kong Bambino Viziato della famiglia Martini seguita da ITA 24014 Fantaghiro dell’Armatore Gariboldi Tomaso timonata da Vitali Adriano a seguire in reale ITA 122 Neghene di Andrea Amodeo con alla tattica Enea Beretta attuale responsabile di flotta ORC che pero’ in compensato e’ stata sconfitta per soli due secondi dal bellissimo D772 ITA 17 Catmaz dell’Armatore Stefano Dalledonne. Domenica di prima mattina in acqua solo le barche del campionato Velico del Lario scese nel bacino lecchese per dare corso alle regate tecniche nella speranza di trovare condizioni migliori. Nonostante la perizia del Comitato di Regata e del servizio di assistenza e posa boe capitanato dal Sig. Riccardo Di Paco ci si e’ dovuti arrendere all’evidenza. Troppo poco intenso il tivano e soprattutto parecchio instabile. Tutto rinviato a tempi migliori. La flotta pero’ non si e’ lasciata scoraggiare dalle condizioni del mattino e ha preferito attendere il pomeriggio rientrando a Mandello per un veloce spuntino. E’ proprio sul piu bello quando ancora qualche atleta si stava beatamente gustando il pranzo la breva ha cominciato a spirare gagliarda con punte di 12 nodi ragion per cui tutti fuori di nuovo per dare corso a due bellissime prove tecniche su un campo a bastone posizionata a tempo di record grazie alle boe robotiche in dotazione alla LNI Mandello. Nella prima prova a giungere primo in reale dopo 40 min e 43 sec e’ Bianca ITA 3064 un splendido Mumm 30 timonato dall’inossidabile Bruno Pedrazzani coadiuvato dal figlio Alfredo e da un equipaggio di prim’ordine! Bravi. In compensato Bianca finisce in terza posizione ma cio non toglie nulla all’abilità di questo equipaggio. La classifica in compensato vede dunque al primo posto ancora Kong bambino viziato poi Fantaghiro e Bianca. Appena fuori dal podio due barche che sono sempre in “lotta” tra loro ITA 122 Neghene e ITA 132 H22 Rebel dell’Armatore Antonio Renzulli. In occasione della 2° prova tecnica e’ Martini a giungere primo in reale completando cosi una splendida tripletta! Bravi dunque questi ragazzi su Platu25 che la prossima settimana saranno presenti alla regata nazionale di Anzio. Ita 122 Neghene’ si smarca dal mazzo dopo una partenza da manuale si porta casa un secondo posto piu che meritato. Un po sotto tono Vitali Adriano su Fantaghiro’ in questa ultima prova sebbene il terzo posto conquistato. La foto ritrae appunto la felicità di Andrea Amodeo e l’insoddisfazione di Adriano Vitali in occasione del rientro a terra dei due atleti. Appena fuori dal podio ITA 3064 Bianca di Bruno Pedrazzani seguita dal D772 Catmaz di Dalle Donne e dal J80 Futura di Fiorenzo Longhi. In definitiva nonostante le fatiche tutti soddisfatti del buon fine settimana passato anche perche’ la flotta ORC e’ si composta da buoni atleti che amano sfidarsi in acqua ma anche di buoni Amici che amano stare insieme divertendosi nei momenti di relax. Un clima conviviale e per nulla tirato che sta attirando a noi tanti atleti e atlete in gamba. Il prossimo impegno nella perla del Lario li dove i due rami di separano nel borgo tranquillo di Pescallo di Bellagio ospiti dei coniugi Carlo e Sissi Gilardoni cosa si puo’ pretendere di Piu?

[ commenta ] ( 3 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 64 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> Ultima>>