Chi la dura la vince! Cosi parte il Campionato Velico del Lario ORC 2022 
Partenza faticosa almeno nei giorni precedenti le prove vere e proprie non ultimo le previsioni meteo che non facevano presagire nulla di buono ma la determinazione degli Armatori della flotta del Lario nel voler a tutti i costi raggiungere la location di Lecco e la volontà del Comitato Organizzatore della Società Canottieri Lecco unitamente al Circolo Vela Pescallo e’ stata premiata.
Due fantastiche giornate di vela a cominciare da Sabato pomeriggio con una bella breva distesa tra 7 e i 9 Nodi su tutto il campo di regata compreso tra lecco e poco sotto la punta di Abbadia Lariana. “ Abbiamo deciso di comprimere il nostro campo di regata per dare la possibilità ai ragazzi della flotta 420 che regatavano a Mandello di avere una possibilità di piu di recuperare le prove non disputate nei giorni precedenti ma non e’ stato necessario. Esattamente alle ore 13:00 di sabato in concomitanza del nostro segnale di partenza la breva ha iniziato a spirare con sempre maggiore intensità giungendo anche a Mandello Lario per la felicità di tutti”. E’ un fiume in piena il Responsabile di Flotta ORC del Lario Enea Beretta che nei giorni precedenti temeva di non poter dare inizio al proprio campionato. Tutto si e’ svolto nel migliore dei modi anche grazie alla presenza del Comitato di Regata tutto al femminile (caso piu unico che raro) con Alessandra Frigerio alla presidenza, Heriette Peona e Laura Lamera a completare il pannello. Un po di ruggine per tutti in occasione della prima partenza ma poi nel secondo tentativo le dodici barche sul campo di regata si sono rimesse perfettamente in riga dando sfoggio di competenza nonostante i due anni di fermo. Tre i giri previsti su un campo a quadrilatero per giustificare la lunga che si e’ deciso di non dare corso inizialmente prevista sulla tratta lecco Pescallo di Bellagio. Tre giri sebbene non tecnici molto entusiasmanti per tutti anche per la presenza di imbarcazioni di tutto rispetto che hanno sparigliato un poco le carte alle altre piu piccole. Le nuove classifiche che prevedono la distinzione tra One design e Club al momento hanno dimostrato che cosi facendo si riesce a dare il giusto rilievo a tutti quanti. Ne riparleremo certamente nel proseguo di campionato ma se il buon giorno di vede dal mattino la rotta sembra segnata. Ma vediamo nel dettaglio i risultati sportivi della prima di campionato. Al gradino piu basso della Club Angelo De Bari su Scheggia ITA 14090 Evolution 10. “E’ stata una vera battaglia con l’Amico Ottavio Nannavecchia su Pazzia. Mi ha tenuto dietro per ben due giri ma al terzo una piccola sua imperfezione nell’affrontare la boa di bolina gli e’ costata cara” sorride soddisfatto. Ma ancora piu sorprendente la lotta tra il secondo in classifica ITA 17 Stefano Dalle Donne su CatMaz D772 con ITA24014 Fantaghiro’ di Tomaso Gariboldi Este 24. Un solo secondo in tempo compensato ha diviso queste due imbarcazioni! Nella classifica One Design al terzo gradino del podio Bruschetta Guastafeste di Sonia Ciceri ITA 469 e ad un passo dal podio Fabio Proverbio su Neghene’ ITA 122 Melges 24 che nonostante i quattro minuti di distacco in reale da Richard Martini su Kong Bambino Viziato non riesce a stappare la prima posizione.
Ma come preannunciato il Campionato velico del Lario non e’ solo competizione ma anche senso di appartenenza ad un gruppo di Amici che sebbene “nemici” sul campo di gara non disdegnano di ritrovarsi assieme in occasione dei momenti di aggregazione che la flotta predispone per loro. Molto partecipata la cena al ristorante Canottieri Lecco in occasione della quale come da tradizione del CVL si sono svolte le prime premiazioni dell’edizione 2022 del Campionato Velico del Lario. Società Canottieri Lecco e il Suo Presidente Marco Cariboni hanno accolto come si deve regatanti e gentili fanciulle alle quali e’ stato donato un fiore.
Sino alla sera non si poteva avere contezza delle condizioni meteo della mattina seguente cio’ nonostante si e’ voluto comunque sfidare la sorte e anche in questo caso tutto e’ andato per il meglio. Due prove sotto tivano con raffiche che raggiungevano anche i dieci e dodici nodi. Non si poteva sperare di meglio per dare corso alle prove tecniche su classico percorso a triangolo. Partenza dunque dal basso lago come tradizione vuole proprio al traverso della statua del San Nicolo’ protettore di Lecco che poggia i suoi piedi nelle acque tanto care al Manzoni.
La classifica della Club vede al gradino piu basso Ottavio Nannavecchia su Pazzia Evolution 10 a pari punto da un altro Evolution portato dall’inossidabile Rota Agostino sulla sua splendida Epocalissa. Ancora in seconda posizione Dalle Donne Stefano su Cat Maz D772 ben distanziato pero’ stavolta da Gariboldi Tomaso su Fantaghiro Este 24. Nella One Design Longhi Fiorenzo su Futura J80 si merita il terzo posto seguito dai “ragazzi del melges” ITA 122 Neghene’ a pari punti con Bruschetta Guastafeste J24 dell’Armatrice Ciceri Sonia.
Insomma belle prove bella gente bel tempo bel vento. Non si poteva sperare di meglio per la prima di campionato. Qui le foto dell'evento e qui il filmato a cura di Paolo Vanni.
Segreteria Campionato Velico del Lario ORC 2022.


[ commenta ] ( 2 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 55 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> Ultima>>