6° Zonale laser Sass Gallet - Calde' - Lago Maggiore - 10 11 luglio 2010 
Non e’ mia consuetudine dare consigli se non richiesti ma se non siete mai stati a Calde’; ridente abitato che s’affaccia sulla sponda Lombarda del lago Maggiore poco sopra la cittadina di Laveno Mombello, ebbene ci dovete andare. Un panorama da favola incorniciato in un seno scampato allo sfruttamento edilizio dove case e villette costruite nel periodo dei primi novecento nello stile Liberty del tempo, s’affacciano sulle acque piu cristalline che abbia mai visto sul Verbano. Gente cordiale e laboriosa che si fa in quattro per farti sentire a tuo agio. Queste le sensazioni raccolte in questo fine settimana presso il Circolo Nautico Calde’ in occasione della regata velica zonale laser Sass Gallet. Un Circolo molto vivace grazie ai suoi soci e al suo attivissimo Presidente Paolo Fizzotti. Tante le iniziative che nell’arco dell’anno vengono promosse dalla dirigenza di gran successo perche’ qui tutti lavorano dai piu giovani ai meno giovani con intensita’ e voglia di fare bene. Nello scorso fine settimana hanno organizzato la sesta prova del campionato zonale laser che ha visto la partecipazione di poco meno di una sessantina di atleti suddivisi nelle classi standard, radial, 4.7, Bug Race, Bug Standard. Quattro le prove in programma e quattro quelle disputate di cui tre nel pomeriggio sotto una inverna altalenante di 2,5, 3,5 m/s e una con tramontana alla buonora con vento di poco piu intenso, d’altro canto sono le tipiche situazioni d’aria di un periodo estivo particolarmente afoso. Il Comitato di Regata presieduto dall’ufficiale Tersillo Moretti con Cristina Beretta e Graziano Della Rossa di supporto, ha posizionato un campo di regata classico a quadrilatero con una variante inserita per permettere ai piccoli Bug di completare il percorso nei tempi stabiliti. A vegliare sulla regolarita’ della conduzione per il rispetto della Regola 42 l’Ufficiale Internazionale nonche’ vicepresidente della XV^ zona Roberto Pedriali. “Salvo qualche caso sporadico subito sanzionato, in generale non abbiamo riscontrato grosse irregolarita’ nonostante le condizioni d’aria in piu occasioni sarebbero state foriere di situazioni da semaforo giallo” cosi l’Ufficiale chiamato ad affiancare la Giuria. Scorrendo le classifiche notiamo una preminente partecipazione di atleti verbanesi con gruppi abbastanza consistenti provenienti dal Lario che hanno dominato le classi radial e 4.7. Partendo dai piu piccini Bug Std vince Minella Enrico seguito da Garrasi Bianca entrambi del circolo vela Ispra. Nella Bug Race e’ ancora il circolo vela ispra a dominare il podio con Ribaldi Roberto seguito da Ayala Elia e Visconti Federico. Nella classe 4.7 e’ la bravissima Rusconi Francesca (nella foto) del Circolo vela Bellano a dominare indisturbata seguita da Villa Nicolo’ della Lega Navale di Mandello del Lario e ancora un atleta di Bellano Benvenuto Riccardo. Nella Radial la campionessa Valsecchi Giovanna dello YC Como che non ha lasciato spazio a nessuno. Tre prime posizioni posizioni con distacchi abissali rispetto al resto della flotta. “Non mi sono piazzato male tra i comuni mortali” cosi un atleta della radial facendo intendere che la Valsecchi e’ inavvicinabile. Infine nella Standard a vincere il padrone di casa Marco Fizzotti figlio del Presidente con un secondo due primi e un quarto poi scartato seguito dal compagno Parola Carlo Alberto e da Invernici Stefano del Circolo Medio Verbano. Due intense giornate coccolati e rifocillati dalle attenzioni delle graziose Signore del Circolo Vela Calde’ conclusi con una cerimonia delle premiazioni particolarmente sentita da tutti regatanti compresi che ben si sono prestati a farsi immortalare nelle foto che trovate nel fotoalbum di Lariovela.it.
(enea beretta Lariovela.it)


[ commenta ] ( 42 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1609 )

<<Prima <Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Altre notizie> Ultima>>