L'allerta gialla non ferma la flotta ORC del Lario per la 4 tappa 
Erano previsti temporali violenti con possibilità di grandinate e colpi di vento dal primo pomeriggio di Sabato ragion per cui si e’ optato per una inversione di programma prevedendo la lunga Sabato e le tecniche la Domenica con meteo in miglioramento. Un po di malumore per la serata col toc e musica che sarebbe saltata. Qualcuno ci vuole bene ha tenuto a precisare il nostro responsabile di flotta Enea Beretta perche’ nulla di quanto previsto s’e’ avverato. Si certo la regata lunga e’ stata un po faticosa gia’ in partenza con brezze leggere in rotazione costante cio’ nonostante una sola barca delle diciannove iscritte non ha potuto completare il primo tratto di percorso perche’ fuori tempo massimo ma soprattutto niente temporali. Nella discesa dalla Gaeta a Pescallo il poco vento e’ andato via via scemando ragion per cui stante le previsioni di temporale s’e’ optato per l’annullamento del tratto conclusivo cosi come previsto dal Regolamento Armatori. Questa eventualità e’ stata giust’appunto inserita proprio per poter portare in cascina le lunghe piu soggette alle bizze del meteo in quanto si sviluppano su percorsi di piu di 5 miglia e impegnano piu tempo. Comunque sia e’ stato possibile stilare una classifica regolare e dare corso alle premiazioni in occasione della cena a base di toc nei giardini di Villa Gilardoni. Una serata fantastica a detta di tutti i presenti. Il comitato Organizzatore aveva addirittura predisposto un mega schermo per la partita Italia Svizzera andata come andata ma la serata e’ stata notevole. Come al solito Angelo in “toccher” forse si direbbe oggi, ci deliziato con un toc di primordine poi cena a lume di candela per la cinquantina di atleti dei settanta iscritti che sfidando la sorte sono state premiate. A chiusura di serata l’immancabile cerimonia del “regel” condito dalle riflessioni sulla vita del “toccher” Angelo Becci. Per quanto concerne i risultati sportivi da segnalare la bella prova del “Bambino viziato” Platu25 della famiglia Martini partito decisamente meglio di tutti giunto alla Gaeta con un margine di quasi dieci minuti su Neghene Melges 24 di Andrea Amodeo. Altrettanto notevole la prestazione di Bianca Mumm30 della famiglia Pedrazzani che ha spiazzato la flotta posizionandosi in reale seconda e in compensato terza. In quarta posizione “ombra” didi26 one off di Alberto Villani che si porta a casa un magnifico quarto posto e a seguire il resto della flotta. Domenica come previsto tutti alla Gaeta per disputare le prove tecniche su un campo a bastone con offset ed arrivo a poppa del Comitato. Ebbene le due prove portate a termine hanno soddisfatto la maggior parte dei regatanti che hanno apprezzato in campo di regata ben piazzato dal Comitato unico di regata presieduto dall’Ufficiale Laura Lamera coadiuvato da uno stuolo di aiutanti in acqua messi a disposizione dal Comitato Organizzatore del Circolo della Vela Pescallo. La regata era anche valida per il campionato zonale ORC della XV Zona FIV. Appena possibile metteremo in rete le classifiche di campionato unitamente agli scatti di alcuni momenti del terzo tempo. Prossimo appuntamento presso Orza Scuola Vela ssd di Dervio per disputare la 5 tappa One design. Qui la flotta prenderà a noleggio gli 11 orza 6 e dari vita al secondo campionato One Design ORC della storia. Qui le foto della serata Qui un bel Video della splendida giornata

[ 1 commento ] ( 36 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 49 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> Ultima>>