L’Allerta meteo non ferma gli Armatori della Classe ORC del Lario. 


Ventiquattro Armatori presenti alla 2° tappa del Campionato Velico del Lario 2019 nonostante l’allerta meteo prevista per la giornata di Domenica e le previsioni non facessero presagire nulla di buono neppure per il pomeriggio di Sabato. Premiata comunque la determinazione del Gruppo di lavoro composto dalla segreteria della Classe ORC, Comitato Organizzatore e Comitato di Regata che ha saputo sfruttare una finestra di tempo discreto e, invertendo l’ordine del programma, ha portato termine sabato pomeriggio la regata lunga. Il vento ha fatto certamente le bizze prima da sud poi dalle vallette adiacenti e sul finire da Nord. Tutti hanno avuto la possibilità di completare il percorso che si e’ snodato nel bacino mandellese con una puntata in quello dell’alto lecchese. Domenica fin da subito si e’ preso atto che le condizioni erano proibitive con venti superiori ai 30 Kn e punte che quasi sfioravano i 40. Si e’ sperato sino all’ultimo in una riduzione ma alla fine il gruppo di lavoro con la condivisione degli Armatori ha deciso di non scendere in acqua assegnando il trofeo Domenico Bertolini sulla base della regata del giorno prima. Toccante la cerimonia dedicata al velista recentemente scomparso che nella scorsa edizione aveva partecipato ad una paio di regate e stava preparando adeguatamente il suo “Sguscio” per partecipare al Campionato 2019. Lo ricorderemo tutti come Regatante certamente ma anche come appassionato di vela e Ufficiale di Regata. Cosi il Presidente della LNI Mandello Simonetta Martini ha esordito in occasione dell’apertura della cerimonia della premiazione di Domenica. A consegnare il premio la moglie Giuliana e il nipote che ha dichiarato che si impegnerà a partecipare al campionato con la barca dello Zio. “Un’accoglienza degna delle Classi d’alto rango ci ha riservato la LNI Mandello” ha esordito il responsabile di Flotta Enea Beretta in occasione delle premiazioni di sabato pomeriggio “Un grosso aiuto ci e’ stato offerto per quanto concerne l’opitalità delle nostre barche sia prima che dopo la manifestazione. Le strutture certamente sono prim’ordine ma la differenza l’hanno fatta le Persone che si sono impegnate da tempo perche’ tutto filasse per il meglio”. Gli armatori hanno altresi gradito anche le merende offerte sia Sabato che Domenica. Uno dei piu attenti a questi aspetti ha proposto di premiare a fine campionato il Comitato organizzatore che meglio si sarà distinto nella preparazione di questi manicaretti. La segreteria della Classe e’ gia’ all’opera per mettere a punto il Regolamento che verrà probabilmente approvato in occasione della prossima tappa Lecchese del 1 e 2 Giugno. Tornando all’aspetto sportivo da segnalare la bella performance dell’equipaggio di Dejavu’ J24 dell’Armatore Spreafico Ruggero e del suo equipaggio (Cristina scurati, Ivano Anghileri, Marialuisa Bosisio, Marco Borghetti) premiato nel raggruppamento B3 ma anche nella over all come barca che ha saputo meglio sfruttare le condizioni del campo di regata in relazione a tutta alla flotta ORC e dunque meritevole dell’assegnazione della prima edizione del Trofeo Domenico Bertolini. Nel Raggruppamento (A) si sono distinti i ragazzi di Neghene’ ITA 122 Melges 24 dell’Armatore Fabio Proverbio (Andrea Amodeo, Matteo Proverbio, Alessandro Boffa, Pietro Caprara) che hanno distanziato per la verità di soli 4 minuti in reale il Grand Surprise SUI 180 degli Armatori Vecchio e Vismara. In B1 e’ il Team Martini “Kong Bambino Viziato” ITA 25225 (Maurilio Arrigoni, Simonetta Martini, Edmondo Martini, Cristina Azitta, Lorenzo Airoldi) che senza difficolta si sono lasciati dietro il diretto competitore Luca Nacci “Gallo Cedrone” ITA 25229 anche lui su Platu 25. In B2 e’ la new entry ITA 106 Breva dell’Armatore Odorico Mauro (Emanuele Ottolina, Aurelio Meloni) ad avere la meglio su ITA 17 “Cat Maz” dell’Armatore Stefano Dalle Donne. In B3 come anticipato Dejavu’ seguito a ruota dalla barca del capoflotta J24 Mauro Benfatto Notify Pilgrim e ITA 315 My J di Maurizio Ballabio. A chiudere il raggruppamento C dove ha vinto ITA 035 Prodige dell’Armatore Donato Turco (Alex Gallina, Patric Mocerino, Lodovico Bruno) A soli 31 sec di differenza ITA 8530 Sob Sob dell’Armatore Fabrizio Ravasi. Insomma la flotta ORC del Lario che con i nuovi Ingressi ha raggiunto quota 46 Armatori fara’ certamente parlare di se nelle prossime edizione delle tappe perche’ man mano che la stagione avanzerà molti armatori che al momento non se la sono sentiti di navigare in questa fredda primavera si cimenteranno certamente nelle edizioni estive. Il campionato ORC del lario si sta dunque rivelando non solo una manifestazione sportiva come giusto che debba esse con un Suo Regolamento ma anche un bel gruppo di Persone che hanno deciso di condividere assieme le 16 giornate di lago previste dal calendario. Prossimo appuntamento 3° Tappa CVL2019 - Coppa Citta di Lecco a cura della Societa Canottieri Lecco. 1.2 Giugno. Una prima selezione di foto e' disponibile su questo link. Abbiamo chiesto al nostro bravo fotografo di dare maggiore risalto alle Persone. A nostro parere la carrellata di foto che ne e' uscita e' pura poesia.
La segreteria di Classe ORC

[ commenta ] ( 8 visite )   |  permalink  |   ( 3.4 / 17 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Altre notizie> Ultima>>