La classe ORC del Lario chiude il campionato con un gran Gala' 
Una novantina i partecipanti alla cena sociale della classe ORC del Lario. Numeri che in prima battuta non erano stati previsti dalla segreteria della classe e che hanno in qualche modo creato qualche piccolo inconveniente al ristorante della Canottieri Lecco. “Siamo stati al fianco dello sheff Alberto Galbani da subito mettendo a disposizione il gestionale e la nostra organizzazione cosi da poter aver il polso della situazione ora per ora” cosi una responsabile delle segreteria del CVL2018. Un bel impegno da parte di tutti in modo particolare per chi si accollato anche l’onere di predisporre l’accoglienza in sala. Chi vi ha partecipato non ha potuto non notare i segnaposto e i tovaglioli piegati a modi barca avela la raffinatezza dei tavoli la scelta delle luci insomma un’attenzione degna di un gran gala’. Non meno di nota i premi progettati in ogni particolare dalla professionalità delle matite piu esperte della classe per poter essere personalizzati a dovere. “ I nostri Armatori sono in primo luogo Amici meritevoli delle attenzioni di tutti ecco perche’ ci siamo attivati da subito dopo la chiusura di campionato ad organizzare l’evento conclusivo” cosi il responsabile di flotta Enea Beretta. Tra un piatto e l’altro sono stati assegnati i premi ai tre raggruppamenti (A), (B), (C), di Armatori che si sono distinti nel campionato avendo ottenuto le migliori posizioni in classifica. Trovate i riferimenti degli stessi nelle classifiche da tempo pubblicate e nei precedenti articoli. Vorremmo in questa occasione porre la nostra attenzione ai premi speciali previsti dal Regolamento Armatori che ogni anno vengono ampliati dalla classe. Uno dei premi fedelta e’ stato assegnato all’Armatore Luigi Cerletti che quest’anno ha festeggiato il compleanno insieme alla sua Bau Bau splendido 6 m SI. Il premi velista dell’anno all’Armatore di Gullisara minitonner Andrea Ratti con la seguente motivazione: “affronta anche le navigazioni piu difficili e in solitudine pur di farsi trovare pronto sul campo di regata”. Altro premio fedeltà e’ stato assegnato a Fiorenzo Longhi Armatore del J80 Futura. “Grande desiderio di fare bene a livello agonistico ma attento anche alle necessità della classe”. Altri due premi speciali sono stati conferiti a Marco Nova assiduo frequentatore della classe e grande Amico oltre che Armatore di Maly XI e Paolo Nava Armatore di Veruschka. Originario di Bergamo ha sempre regato sul Garda ma da qualche anno ha scoperto la nostra classe e se n’e’ innamorato. “Non teme la fatica di trasferire la sua barca sui diversi campi di regata tra mare e lago”. Il premio fair play e’ stato assegnato a Federico Boracchi neo armatore di Gitana Junior altro 6m SI che ha ristrutturato con grandi amore e professionalità come ama fare anche sui campi di regata. Molto bella la festa riservata a Bruno Pedrazzani classe 1932 gagliardo timoniere di Bianca Mumm 30 al quale e' stato assegnato il premio fedeltà. Con la classe ORC del Lario la prossima stagione si affiancheranno gli Amici della flotta OD H22 capitanata da Matteo Nasini con in quali si condivideranno tre manifestazioni. La classe J24 del Lario per tramite del suo rappresentante Mauro Benfatto ha chiesto e ottenuto di condividere qualche tappa e cosi pure anche i Platu 25 capitanatida Richard Martini e i Melges 24 di Tino Brianza. Avremo da lavorare non poco conclude Enea Beretta per accogliere i nostri Amici ma so che posso contare sull’aiuto dei rispettivi rappresentanti di flotta che conosco e stimo da molti anni. Qui le foto della serata

[ commenta ] ( 1 visita )   |  permalink  |   ( 3 / 213 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Altre notizie> Ultima>>