Quaranta barche iscritte in una settimana! Un successo senza precedenti 
Numero record di iscritti a solo sei giorni dall’apertura delle iscrizioni al campionato Velico del Lario ORC. Facce nuove e Amici di vecchia data che negli anni si erano dispersi si sono finalmente ritrovati attorno a questa bella manifestazione che quest’anno ha raggiunto la sua sesta edizione. “Non potevamo sperare di meglio” , “finalmente qualcosa di veramente ben fatto sul nostro lago”, “Un esempio per tante classi che in questo momento stanno vivendo un momento di crisi” questi i commenti a caldo raccolti tra gli Armatori. Isomma se si cerca di dare una motivazione precisa a questo miracolo difficilmente si trova la quadra. Su tutti pero’ un consenso unanime "a darci la carica a fare da catalizzatore di tutti noi un solo nome" il responsabile di flotta Enea Beretta. “Diciamo che ho tanti Amici che mi stimano per l’energia che secondo loro trasmetto. La realta e’ ben diversa se non avessi avuto aiuto da chi mi ha preceduto difficilmente questo sogno sarebbe diventato realta” cosi il responsabile di flotta del Lario guai a chiamarlo capoflotta. A dare uno scorcio alla entry list (Lista degli iscritti) vediamo diverse new entry a cominciare dai due Evolution 10 degli Armatori Rota e Nannavecchia che vanno a rimpinguare il gruppo delle performanti (A) mentre nel gruppone (B) che molto probabilmente verrà ulteriormente suddiviso i nuovi ingressi sono il bellissimo Persuace - D772 degli Armatori Luccini e Sidoti al quale si unisce il resuscitato Sir Brandolph una meraviglia di J24 dell’Armatore Tunesi il trio dei Platu 25 Kong Bambino Viziato, Pirillina e Gallo cedrone degli Armatori Martini, Nacci, Fasoli, con loro la classe J24 in toto a cominciare dal suo responsabile di flotta Mauro Benfatto su Pilgrim a seguire Dejavu di Spreafico , Kong Grifone di Stefanoni per non parlare dei soling che anche quest’anno hanno rinnovato la loro vicinanza al campionato. “Non so a quante regate riusciro’ a partecipare quest’anno per i tanti impegni della classe e lavorativi. Mi sono iscritto al campionato del Lario perche’ considero meritevole del mio contributo questa bella iniziativa affinche possa continuare nel tempo” cosi un caro Amico ed estimatore della classe ORC del Lario. Ma come lui anche altri hanno deciso di contribuire alla buona riuscita della manifestazione dedicando il loro tempo per l’organizzazione della segreteria che sta diventando piuttosto gravosa. “Abbiamo deciso di dedicare un po del nostro tempo libero per liberare dagli impegni il nostro responsabile di flotta” cosi le ragazze di Bruschetta Guastafeste. Ebbene il tocco femminile in tutto cio’ lo abbiamo visto anche nell’organizzazione del gran gala di chiusura di campionato. Tornando alla Entry segnaliamo una bella presenza di barche nuove nel gruppo (C). Ben tre First 21.7 due per la verità si erano iscritti anche nell’edizione 2018 a cura del Circolo Vivere la Vela il nuovo sarà portato da un Amico del campionato che solca i mari da una vita con barche ben piu grosse ma che non ha mai perso il desiderio di insegnare l’arte alle reclute. Stiamo parlando di Paolo Achler papa’ di Marco del cantiere omonimo di Dervio. Per la verità sono anch’io preso come tanti altri ma se questi ragazzi mi seguiranno certamente la mia parte la faro’. Per il momento non me la sono sentita di dire di no ad Enea dunque mi sono iscritto. Nuovo iscritto il First 211 dell’Armatore Saccardo. Tutti loro dovranno fare i conti con lo stag 24 SobSob di Ravasi che lo scorso anno ha dato del filo da torcere anche allo strapotere del HBoat di Manuli che al momento non vediamo iscritto.


[ 1 commento ] ( 12 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 165 )

<Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Altre notizie> Ultima>>